Inquinamento acque

Servizio: Legal

Abstract: Consulenza  Tecnica  di  Parte  in  Procedimento  Penale  per  danno  ambientale  (inquinamento  acque  superficiali),  nel  nord  Italia. Abbiamo fornito supporto tecnico allo Studio Legale che ha assistito il   cliente   nel   procedimento,   predisponendo   una   relazione   di   consulenza tecnica in merito all’insussistenza di nesso causale tra i transitori  superamenti  dei  limiti  di  alcuni  parametri  nello  scarico  di  acque  meteoriche  di  seconda  pioggia  dello  stabilimento  e  un  evento di moria di fauna ittica verificatosi nel torrente.

Settore: Manifatturiero

Periodo: 2019


Situazione iniziale del cliente

A seguito delle conclusioni delle indagini relative a un evento di moria di fauna ittica in un torrente, a un’Azienda operante nel settore di produzione e commercializzazione di metalli è stato contestato di aver cagionato, per colpa, una compromissione significativa delle acque di un torrente, recapitante lo scarico delle acque di seconda pioggia dello stabilimento, nonché di aver determinato elevate concentrazioni di inquinanti nelle acque del torrente stesso che ne avrebbero influenzato le caratteristiche chimico-fisiche, causando un fenomeno di moria di fauna ittica.


Le attività di SHELTER

Abbiamo fornito supporto tecnico allo Studio Legale che ha assistito il cliente nel procedimento, predisponendo una relazione di consulenza tecnica in merito all’insussistenza di nesso causale tra i transitori superamenti dei limiti di alcuni parametri nello scarico di acque meteoriche di seconda pioggia dello stabilimento e l’evento di moria di fauna ittica verificatosi nel torrente.

In particolare, esaminata sotto il profilo tecnico-scientifico la documentazione agli atti del procedimento, la relazione di Consulenza Tecnica ha dimostrato che:

  • I reati contestati non sussistevano e, comunque, non erano in alcun modo correlabili con i fatti accertati al momento del sopralluogo;
  • Non sussistevano accertamenti tecnici che potessero correlare l’evento di moria di fauna ittica ai transitori superamenti dei limiti di scarico di alcuni parametri;
  • Le concentrazioni riscontrate e le caratteristiche eco-tossicologiche delle sostanze per le quali erano stati riscontrati transitori superamenti dei limiti di scarico individuavano come non possibile una compromissione o un deterioramento significativi e misurabili delle acque del torrente.